SABATO 22 SETTEMBRE: SULLE ORME DI MICHELANGELO

 … Roma e Michelangelo: un’avventura umana e artistica raccontata attraverso  le parole stesse  del grande Maestro
Sabato 22 settembre ore 10
Sabato 6 ottobre ore 16.30

Se pensiamo a Michelangelo a Roma la nostra mente va ai personaggi della volta della Cappella Sistina che ci portano nel miracolo della Divina Creazione e poi ci trascinano nel vortice tormentato, dilaniante delle visioni allucinate del Giudizio Universale.

Ma Roma non sarebbe la stessa senza Michelangelo che ha disegnato tra i più suggestivi spazi urbani e le architetture che maggiormente segnano la Città Eterna.

Il rapporto tra Michelangelo e Roma comincia nel 1497 quando l’artista era poco più che ventenne e termina solo con la sua morte nel 1564, all’età di 89 anni.

L’itinerario avrà inizio dalla Basilica di San Pietro in Vincoli dove è conservata la Tomba di Giulio II alla quale lo scultore ha lavorato con innumerevoli  interruzioni per circa quant’anni, definita da Michelangelo stesso la ‘tragedia’ della sua vita! Il Mosè ci porterà nel processo creativo michelangiolesco.

Costeggiando la via dei Fori Imperiali sveleremo dove si trovava la residenza dell’artista  e poi saliremo in Piazza del Campidoglio dove Michelangelo ha sperimentato tra le soluzioni architettoniche più ardite, che troveranno pieno sviluppo nel Barocco. La visita culminerà alla Terrazza di Palazzo  Caffarelli da cui si ammira uno dei panorami più belli della città e si ha una vista privilegiata della Cupola della Basilica di San Pietro, la cui costruzione sarebbe stata impossibile senza la sapienza del grande architetto fiorentino.

Attraverso la lettura delle lettere scritte da Michelangelo penetreremo nelle pieghe più profonde dell’anima dell’artista che a Roma ha intrecciato rapporti intellettuali, amori ed ha lasciato tra le sue opere più significative.

 

Per info e prenotazioni: info.otium@gmail.com